Vallon delle Dodici - Vallon delle Trappole - Prae (700m) - Bivio 231 (1100m) - Cima 12 (2336m) - Bivacco Busa delle 12 (2050m) - Vallon delle Trappole - Prae

Itinerario molto lungo e faticoso, consigliabile solo ad escursionisti esperti ed allenati, che offre l'esperienza unica di salire sull'Altopiano per canaloni all'apparenza inaccessibili, trovando sulla cima una veduta incomparabile per vastità e bellezza. Alcuni passaggi sono attrezzati da funi metalliche e scalette.

 

Dislivello in salita: 1600m

Tempo di percorrenza: 8h,00'

Difficoltà: EE - escursionisti esperti

 

 

 

Portatevi con l'auto da Borgo al paese di Olle; subito dopo il ponte sul torrente Moggio, svoltate a destra e salite per la strada "del Dosso". Al quarto tornante svoltate a sinistra (tabella SAT) in località Prae (700m) e parcheggiate nelle piazzole disponibili. Proseguirete sulla strada asfaltata in salita seguendo i segnavia bianco-rossi, attenzione dopo una curva a sinistra al bivio sulla destra, dove si stacca il sentiero n°211. Continuerete nel bosco per circa un'ora fino a quando entrerete nel canalone detto "Delle Trappole", spesso innevato anche d'estate, in quanto raccoglie la neve di frequenti ed enormi valanghe. Risalirete il canalone per alcuni metri per poi trovare un bivio segnalato da frecce dipinte sui sassi, che indica Vallon delle Dodici a destra e Vallon delle Trappole a sinistra (1100m - 1h, 10'). Andrete intanto a destra per il n° 231, mentre tornerete più tardi dal sentiero delle Trappole n°211. Dopo un tratto di salita dovrete attraversare il Vallon delle Undici, continuerete quindi in saliscendi fino ad entrare nel Vallon delle Dodici. All'inizio della salita delle Dodici vi è una preziosa sorgente segnalata anche da una freccia come l'Ultima Acqua. Lungo la salita troverete alcuni tratti attrezzati con cordini dove è possibile assicurarsi, si consiglia anche l'uso del caschetto. Anche questo canalone è spesso innevato. Giunti quasi sulla cresta Est di Cima Dodici, il sentiero svolta a sinistra su un tratto più comodo e raggiunge l'Altopiano di Asiago terminando in corrispondenza del bivio con il n°211 (3h, 30' tot.). Svolterete ora a destra se intendete raggiungere la cima Dodici (2336m), la massima elevazione dell'Altopiano, in circa mezz'ora. Questa salita è raccomandata in caso di bel tempo per il vasto panorama che offre, nelle giornate particolarmente limpide si vede tutto il Lagorai e la Valsugana con molte cime dolomitiche, mentre a sud potete vedere la laguna di Venezia e il mare Adriatico.

 Scenderete per lo stesso itinerario fino al bivio e continuando sempre per il n°211, passerete dal bivacco Busa delle Dodese, della SAT, sezione di Borgo, sempre aperto con una stufa e 5 posti branda. Eventualmente per dormire contattare prima la SAT (borgo@sat.tn.it). Continuerete per il n°211, scendendo dal Vallon delle Trappole, prima ampio e ghiaioso e poi sempre più stretto con passaggi obbligati su grandi sassi che richiedono qualche saltello. Alcuni tratti sono facilitati da scalette o cordini, arriverete in circa 2 ore al bivio di prima con il n°231, da dove scenderete per il percorso già seguito in salita fino alla macchina in altri 50 min.

Si ribadisce che il percorso è molto impegnativo, consigliabile solo ad alpinisti preparati e a gruppetti di poche unità, da affrontare inoltre solo con tempo bello e stabile. Si raccomanda di portarsi molta acqua che in quota è assente, almeno 2 litri a testa. Con il caldo si consiglia inoltre di non scendere subito ma di aspettare la sera, tenendo ovviamente conto delle 3 ore necessarie.

 

ritorna alla lista delle escursioni